pic-13

ENDODONZIA - DOTT. SAMBUCO ALESSANDRO

“Lo sapevi che i granulomi dipendono originariamente dai batteri?? Una buona igiene è quindi alla base della salute dei tuoi denti! Continua a leggere….

Il trattamento endodontico, detto anche cura canalare o devitalizzazione, si riferisce al trattamento della polpa presente all'interno dell'elemento dentario. La polpa, riccamente innervata, può infiammarsi irreversibilmente ed andare incontro a necrosi in seguito ad un processo carioso (con conseguente penetrazione di batteri al suo interno), oppure in seguito a traumi. Questo processo non è sempre doloroso, determinando a volte la permanenza, anche per anni, della polpa necrotica ed infetta all'interno dell'elemento dentario, con conseguente formazione di una reazione infiammatoria a livello dell'apice del dente (il cosiddetto granuloma), che con il passare del tempo può evolvere in una cisti.

Il trattamento consiste nell'apertura dell'elemento dentario e nel reperimento dei canali presenti all'interno delle radici, nella rimozione del tessuto pulpare al loro interno attraverso l'utilizzo di specifiche "lime endodontiche", nella disinfezione ed infine nella chiusura dei canali con un cemento endodontico ed una gomma naturale detta guttaperca, entrambi biocompatibili.

Il trattamento endodontico viene solitamente effettuato in una o due sedute, in assenza di dolore grazie alle moderne anestesie. Può svilupparsi un fastidio post-operatorio, solitamente di breve durata (pochi giorni), comunque facilmente controllabile con normali antinfiammatori.